Laureato in Medicina nel 1991 presso l’Università degli studi di Pavia, dove si è specializzato in Medicina Tropicale nel 1995.

Dal 1995 è Professore Associato dell’Unità di Malattie Infettive e Tropicali ed Epatologia dell’Università degli studi di Pavia. La sua attività di studio e ricerca ha riguardato da prima gli aspetti dell’infezione sperimentale da HIV nel coniglio, per focalizzarsi in seguito sugli aspetti clinici della terapia dell’infezione da HIV e HCV e della confezione HIV-HCV.

Attualmente la sua attività di ricerca è focalizzata sulle infezioni batteriche nel cirrotico e nello studio del gut microbiota.

E’ direttore della clinica di Malattie Infettive del Dipartimento di Scienze Mediche e Malattie Infettive della Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia.

E’ autore di numerose pubblicazioni scientifiche e di alcuni capitoli di malattie infettive in Manuali di Medicina Interna (Zanussi il metodo in Medicina Clinica – Gasbarrini Manuale di Medicina interna). E’ inoltre coautore di trattati di Malattie Infettive e ed è autore del dizionario medico Treccani per la parte riguardante le Malattie Infettive.

Ha fatto parte del team della campagna di crowdfunding dell’Università di Pavia per la lotta al coronavirus “#IoStoConLaRicerca”, sul sito universitiamo.eu

Insieme a Fabio Vitale ha pubblicato per HarperCollins Italia il libro Un medico. La storia del dottore che ha curato il paziente 1 sulla sua esperienza a contatto con il coronavirus presso il Policlinico San Matteo di Pavia.
I due autori sono stati ospiti dell’evento organizzato da Associazione Laureati UniPV e Universitiamo “Living in Covid time” del 15 dicembre 2020 (clicca qui per guardare il video dell’evento).

“Quando mi sono iscritto a Medicina, a metà degli anni 80, imperversava l’Hiv. Come il Covid, colpiva milioni di persone, ma con la differenza che si sapeva come veniva trasmesso e non richiedeva un lockdown. Dopo aver ucciso tantissimi giovani, l’Aids ora è curabile con una pastiglia al giorno, presto basterà un’iniezione al mese. Come per il coronavirus, governi e scienziati si sono alleati nella lotta per neutralizzarlo.” Per leggere l’intervista completa sul Corriere della Sera clicca qui

 


Torna alla pagina Volti di Laureati